Logo generale del sito:Libera Università 'Tito Marrone' Trapani

Libera Università Tito Marrone > Chi siamo > Lo Statuto

Il logo della sezione del sito denominata  Lo Statuto

Lo Statuto

Lo Statuto della Liberà Università 'Tito Marrone'

Estratto dallo Statuto dell’Associazione.
ARTICOLO 1 – E’ costituita un’Associazione denominata 'Libera Università 'Tito Marrone'
ARTICOLO 2 – L’Associazione ha sede legale in Trapani e comunque presso la residenza del Presidente pro-tempore.
ARTICOLO 3 - L’Associazione ha durata illimitata, non ha fini di lucro, è apolitica e aconfessionale.
L’Associazione ha come 'logo' una pergamena arrotolata posta davanti a un cappello accademico con fiocco rosso, su fondo giallo. Tale 'logo' viene qui riprodotto:

L’Associazione ha i seguenti obiettivi istituzionali:

contribuire alla promozione culturale degli iscritti attraverso l’attivazione di corsi su argomenti specifici
favorire la partecipazione degli iscritti alla vita sociale attraverso la realizzazione di iniziative concrete
testimoniare i valori che caratterizzano la nostra civiltà, in un continuum formativo che mira alla solida formazione civile e professionale di numerose generazioni.
operare un confronto e una sintesi tra le culture delle precedenti generazioni e di quella attuale
offrire contributi di studi e di ricerche, sensibilizzando e responsabilizzando l’opinione pubblica e le pubbliche autorità con la promozione, la collaborazione e  la partecipazione ad ogni iniziativa che miri oltre che alla valorizzazione degli ideali di libertà e di dignità, al miglioramento culturale della persona umana e al progresso del territorio.
Allo scopo di realizzare le finalità istituzionali l’associazione potrà:

organizzare e gestire conferenze, dibattiti tavole rotonde, seminari e convegni di studio e di ricerca, corsi di orientamento professionale
realizzare idonei mezzi d’informazione volti a soddisfare le esigenze di conoscenza dei propri iscritti
organizzare e realizzare programmi culturali e ricreativi come ad esempio mostre, spettacoli, visite guidate, viaggi d’istruzione e/o ricreativi, eccetera;--compiere tutte le operazioni finanziarie, mobiliari ed immobiliari che siano ritenute utili e necessarie;
promuovere ogni e qualsiasi altra iniziativa ed attività, anche se qui non specificamente indicata, che sia compatibile con i fini dell’associazione.
ARTICOLO 4 – L’Associazione è retta dal Consiglio Direttivo che è composto dai Soci fondatori e da Soci Cooptati.
Sono Soci fondatori coloro che hanno sottoscritto il presente Atto costitutivo
Sono Soci cooptati quelli che vengono ammessi all’unanimità dal Consiglio Direttivo fino a un massimo di quattro su proposta  e presentazione di altro Socio
La qualità di Socio si perde per dimissioni, decesso e per espulsione deliberata dal Consiglio Direttivo.

ARTICOLO 5 – Sono organi dell’Associazione:
L’Assemblea dei Soci
Il Consiglio Direttivo
Il Presidente
Il Vicepresidente
Il segretario
Il tesoriere
Il Direttore dei Corsi
Il Collegio dei revisori dei conti
Il Collegio dei probiviri

ARTICOLO 6 – L’Assemblea dei Soci è composta dai Soci fondatori e dai Soci cooptati
Ogni socio si può fare rappresentare da altri Soci, mediante delega scritta; ogni Socio non può avere più di due deleghe.
L’Assemblea è presieduta dal Presidente del Consiglio Direttivo e deve essere convocata, anche informalmente, almeno una volta all’anno per deliberare sul bilancio Preventivo, quello consuntivo e sulle linee programmatiche da attuare. L’Assemblea è convocata in via straordinaria dal Presidente e/o su domanda firmata da almeno un terzo dei Soci.
L’Assemblea elegge ogni quattro anni il Consiglio Direttivo. Tutte le decisioni sono prese a maggioranza semplice.
I componenti del Consiglio Direttivo uscente possono essere rieletti.
L’Assemblea è validamente costituita con la metà più uno dei suoi componenti. L’Assemblea decide con la maggioranza dei tre quinti le eventuali modifiche statutarie e lo scioglimento dell’Associazione, qualora constati la sopravvenuta impossibilità di conseguire i fini statutari.

ARTICOLO 7
– Il consiglio Direttivo, che dura in carica quattro anni, è composto da cinque membri eletti dall’Assemblea dei Soci.
In caso di dimissioni o decesso di un componente del Consiglio Direttivo, l’Assemblea provvede alla sua sostituzione eleggendolo fra i Soci.
Il Consiglio Direttivo nomina nel suo seno il Presidente, il Vice Presidente, il Segretario, il tesoriere e il Direttore dei Corsi.
Il Consiglio Direttivo è investito dei più ampi poteri per la gestione ordinaria e straordinaria dell’Associazione e decide a maggioranza semplice dei presenti. Istituisce all’unanimità cariche onorifiche in seno all’Associazione.
Il Consiglio Direttivo stabilisce di anno in anno la quota d’iscrizione ai Corsi.

ARTICOLO 8 – Il Presidente ha la rappresentanza legale dell’Associazione, cura l’esecuzione dei deliberati dell’Assemblea dei Soci e del Consiglio Direttivo, provvede all’organizzazione e al coordinamento delle attività dell’Associazione, avvalendosi della collaborazione del Segretario.
Il Presidente ha facoltà di aprire, movimentare e chiudere conti bancari ed aprire conti correnti postali, con la firma congiunta del Tesoriere.
In Caso di assenza o impedimento, è sostituito dal Vice presidente che può anche ricevere determinati compiti delegatigli dal Presidente.

ARTICOLO 9 – Il Segretario collabora con il Presidente per la migliore organizzazione dell’attività dell’Associazione.

ARTICOLO 10
– Il Tesoriere, d’intesa con il Presidente, predispone il Conto consuntivo e il bilancio di previsione, accerta tutte le entrate ed effettua, sentito il Presidente, i pagamenti relativi alle spese occorrenti per l’ordinaria gestione delle attività dell’Associazione. Nessun’altra spesa può altrimenti essere consentita.

ARTICOLO 11 – Il Direttore dei Corsi formula al Consiglio Direttivo proposte per l’organizzazione didattica dei corsi dell’Università. Tali proposte e quelle presentate dai singoli componenti del Consiglio Direttivo sono vagliate e deliberate in sede consiliare.

ARTICOLO 12 – Il Collegio dei revisori dei conti è composto da tre membri, nominati dall’Assemblea nel suo seno.
Il Collegio nomina, al proprio interno, il Presidente.
Il Collegio controlla l’amministrazione dell’Associazione e la corrispondenza del bilancio alle scritture contabili.
Il Presidente del Collegio dei revisori dei Conti partecipa senza diritto di voto alle riunioni del Consiglio Direttivo e dell’Assemblea dei Soci.
Il Collegio dura in carica quattro anni e ciascun membro può essere rieletto.

ARTICOLO 13
– Il Collegio dei probiviri è composto da tre membri, nominati dall’Assemblea dei Soci fra i Soci stessi. Di propria iniziativa, o su richiesta scritta di un organo dell’Associazione o di singoli Soci, valuta eventuali infrazioni statutarie compiute dai Soci o dagli organi dell’Associazione, proponendo i provvedimenti del caso al Consiglio Direttivo o all’Assemblea dei Soci. Il Collegio, inoltre, svolge funzioni arbitrali per la risoluzione di eventuali controversie tra gli organi dell’Associazione, se concordemente richiesto dalle parti.
I membri del Collegio dei Probiviri sono rieleggibili.

ARTICOLO 14 – L’iscrizione ai Corsi è aperta a tutti, senza alcuna discriminazione, tuttavia il Consiglio Direttivo si riserva di non accettare l’iscrizione se questa dovesse sminuire il prestigio e l’onorabilità dell’Associazione o rappresentare un intralcio e comunque elemento di disturbo al normale svolgimento dei Corsi.

ARTICOLO 15 – La Libera Università della Terza Età 'Tito Marrone' può rilasciare diplomi di frequenza.

ARTICOLO 16 – L’Associazione può operare su decisione del Consiglio Direttivo, in collaborazione con altre Associazioni ed Enti pubblici o privati, anche non nazionali, che perseguano scopi analoghi ed intendano associarsi ad essa. Può federarsi su decisione del Consiglio Direttivo, con organismi analoghi mantenendo, però, la propria individualità ed autonomia organizzativa ed amministrativa.

Articolo 17 – l’Associazione, su decisione del Consiglio Direttivo, può costituire in altre località, sezioni staccate.

ARTICOLO 18
– Il patrimonio dell’Associazione è costituito dalle quote dei partecipanti ai Corsi, dai contributi versati da Enti vari e da eventuali lasciti e donazioni.

ARTICOLO 19 – In caso di scioglimento dell’Associazione il patrimonio della stessa, pagati gli eventuali debiti, verrà devoluto ad Associazioni operanti in identico od analogo settore per fini di utilità sociale.

ARTICOLO 20 – La durata dell’Associazione è a tempo illimitato.

ARTICOLO 21 – Per quanto non espressamente previsto nel presente Statuto, si applicano le disposizioni del Codice Civile in materia di associazione.

CONSIGLIO DIRETTIVO

TOBIA ANTONINO - Presidente
GRECO LEONARDO - Vice Presidente - Segretario
VITRANO VINCENZO - Direttore dei corsi
GIUSEPPE ABBITA - Tesoriere

Il presente Statuto è sottoscritto in ogni pagina, da tutti i Soci Fondatori.
Trapani, 1 Ottobre 2008

social bookmarking

  • Chi siamo, universita in Facebook
  • Chi siamo, universita in Twitter
  • Chi siamo, universita in Google Bookmarks
  • Chi siamo, universita in del.icio.us
  • Chi siamo, universita in Technorati
Parliamo di: università

Inserito il 23 Ottobre 2012 nella categoria Chi siamo